Aggiornamento professionale online.
Superzap.it il portale degli elettricisti.
Il primo outlet elettrico online
 
 
 
 
 
 
 
Cerca
  Messa a terra - GeneraltÓ  
 
 
 
 
 
GENERALITA'

 

L'impianto di terra può essere costituito da vari tipi di dispersori, si possono utilizzare i ferri delle fondazioni in cemento armato collegandoli con una corda nuda di rame posata lungo il perimetro, oppure dei picchetti infissi nel terreno, piastre metalliche e tubi, purchè rispettino i criteri minimi di spessore richiesti ed indicati nelle tabelle visibili nelle prossime pagine.

L'impianto di terra deve essere collegato in modo equipotenziale per tutte le masse dell'intero edificio.

Se si utilizzano gli interruttori differenziali compresi tra Idn = 10 e 30 mA il valore può essere elevato, ed il tanto discusso valore di 20 Ohm non si applica dove non si svolgono le attività soggette al DPR 547/55.
Anche in ambienti non abitativi (luoghi di lavoro) non è necessario raggiungere i 20 Ohm a condizione che l'impianto sia realizzato in conformità con le norme CEI.

Un impianto di terra la cui resistenza è compresa tra qualche centinaio di Ohm, consente di soddisfare la legislazione vigente e rientra ampiamente nei requisiti normativi richiesti.